La nascita della lettera

Tra le più antiche lettere ritrovate ci sono poco meno di una decina di esemplari greci scritti a graffio cronologicamente databili al periodo tra il VI e il IV secolo a.C.
Sono testi brevi, disposti su poche righe. Contengono ordini, disposizioni o richieste del tipo «Thamneus lascia la sega sotto la soglia della porta del giardino» oppure «Emelis, vieni più presto che puoi». È da queste semplici comunicazioni di servizio che comincia la storia delle lettere.
Le prime lettere avevano carattere commerciale e sono state scritte dai Sumeri intorno al 3000 a.C. Sono tavolette di argilla con impresso nome e indirizzo del destinatario. In pratica documenti amministrativi, contratti di lavoro, affitti di terreni o vendite di derrate alimentari. Sempre intorno al 3000 a.C. nell’Antico Egitto veniva introdotto il metodo di scrittura basato sul papiro il cui trasporto avveniva per via fluviale.
La lettera intesa come forma di relazione tra persone lontane rimase per molto tempo privilegio di pochi, anche con l’avvento del servizio postale — la cui origine si perde nella notte dei tempi — riservato esclusivamente al governo e ai grandi dignitari statali.
Tra i primi servizi postali della storia il più innovativo fu quello ideato nel corso dell’impero persiano di Ciro II il Grande grazie a un’intelligente struttura di comunicazione e smistamento di posta e lettere quasi degna del successivo Cursus Publicus — il primo servizio di posta regolare — dei tempi dell’imperatore Augusto — servizio inappuntabile, sollecito, con stazioni a distanze regolari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Centro Culturale S. Antonio delle Fontanelle | Contrà Busa, 4 - 36062 Fontanelle di Conco (VI) | Tel: +39 0424 427098 | Email: info@priamoedit.it | Mappa del sito | Privacy policy